You are currently viewing Baguette: origini del panino più conosciuto al mondo

Baguette: origini del panino più conosciuto al mondo

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Storia
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Dal profumo inconfondibile e dalla consistenza croccante e friabile, la baguette è il simbolo della Francia nel mondo! Sono tantissime le immagini dei francesi che ogni giorno si recano presso la panetteria del proprio quartiere ad acquistare la classica baguette da mettere sotto il braccio e mangiucchiare nel corso del tragitto verso casa! Questo pane dalla forma allungata e stretta alle estremità, ha avuto un vero e proprio successo tanto da essere sfornato ormai dai panettieri di tutto il mondo! Leggera, croccante e profumata, la baguette può essere farcita nei modi più svariati ed a seconda dei propri gusti, dolce o salato, sarà in ogni caso una vera e propria delizia per il palato!

Il gusto della baguette è inconfondibile; ma c’è una storia particolare dietro a questo pane così famoso nel mondo, che probabilmente non tutti conoscono: sembra che la baguette sia nata infatti tanto tempo fa, soprattutto per ovviare a questioni di praticità e movimento, oltre che a rappresentare un vero e proprio indicatore dello status sociale degli antichi cittadini francesi.

Baguette: un viaggio nel tempo alla scoperta della storia di questo inconfondibile simbolo francese

La baguette, assieme a l’omelette, le escargot e la soupe à l’oignon, è uno dei simboli della Francia nel mondo. Ma siamo proprio sicuri che la baguette abbia realmente origini francesi? Sembra non essere proprio così: la baguette è infatti il frutto dell’ingegno di due popoli diversi.

Il primo pane, dalla scorza croccante ma dal cuore morbido ed a forma di baguette appunto, fu sfornato in una panetteria di Vienna nel diciannovesimo secolo , grazie all’ideazione di un forno a vapore che sostituì i tradizionali forni a legna usati nel resto d’Europa in quegli anni. Quest’ invenzione rivoluzionaria giunse a Parigi nel 1839 per opera di un imprenditore austriaco  August Zang, a cui si dovette l’apertura nella capitale francese di una delle panetterie destinate a fare la storia della città: la “Boulangerie Viennoise”. Da quel momento la produzione della baguette iniziò ad avere un successo strepitoso: ogni cittadino francese si recava e si reca ancora oggi ad acquistare questo pane dalla forma particolare per accompagnare i propri pasti, che grazie alla sua croccantezza ed allo tesso tempo morbidezza, è il primo pane scelto dai francesi e non solo, ormai dai cittadini di tutto il globo, grazie all’opera di questo match vincente tra Francia ed Austria.

Non è finita qui: un’altra versione piuttosto curiosa della storia della baguette, fa risalire la nascita di questo francesissimo simbolo al tempo di Napoleone Bonaparte.

Sembra proprio che Napoleone, a capo dell’esercito francese, avesse ordinato ai fornai parigini di produrre un tipo di pane differente dalle classiche pagnotte rotonde che erano piuttosto scomode e poco pratiche da portare con sè. E’ da quel momento che si iniziò a produrre un pane più maneggevole e leggero che potesse essere più facilmente trasportato negli zaini dei soldati dell’esercito parigino: da quel momento, la baguette entrò a pieno titolo tra gli alimenti immancabili sulle tavole dei francesi, amata da grandi e piccini!

Sia che vi piaccia più la versione francese o quella viennese, su una cosa non abbiamo dubbi: la baguette è oggi una prelibatezza a cui è difficile rinunciare: a colazione, con burro e marmellata o con una bella spalmata di crema alle nocciole; a pranzo o a cena, condita con affettati vari, prodotti sott’olio, verdure grigliate e ciò che più ci piace, essa rappresenta un pasto sano e soddisfacente adatto a tutti gli amanti della buona cucina e a chi cerca uno spuntino veloce ma gustoso da avere sotto mano quando il tempo non è dei nostri!

Lascia un commento