You are currently viewing Marina Serra e la piscina naturale

Marina Serra e la piscina naturale

  • Categoria dell'articolo:Storia

Tra i mille tesori nascosti nel cuore della Puglia, non può mancare la suggestiva piscina   naturale di Marina Serra che si trova nel versante adriatico del Salento, a pochi km a nord di Santa Maria di Leuca. Si tratta di un’insenatura naturale senza sabbia, con tantissime sedute naturali dove poter prendere il sole. L’acqua sempre bassa, calma e limpida crea un effetto molto suggestivo e la rende adatta a bambini di ogni età. Un luogo da visitare assolutamente, facilissimo da raggiungere perché praticamente è sulla strada e adatto per un selfie da portare come ricordo per tutto il resto dell’anno.

NON SOLO SABBIA

Se è vero che il Salento si caratterizza principalmente per la presenza di spiagge di sabbia dorata e finissima, acque cristalline e borghi dal profumo e d’altro tempo, è vero anche che la scogliera, soprattutto lungo la costa adriatica, si mostra in tutta la sua maestosità. In alcuni tratti la roccia cala a picco sul mare e si può scorgere la profondità del fondale marino.

UNA META AMBITA

Un numero sempre crescente di persone sceglie la Puglia per trascorrere le proprie vacanze in una dimora suggestiva, a contatto con la natura, nel bel mezzo del relax più totale. Uno dei motivi principali per cui scegliere di soggiornare nel Salento può essere, senza dubbio, la buona cucina e lo street food di alta qualità che mescola la freschezza del pesce alla tradizionale praticità legata per esempio ad un panino o ad una baguette. Sapori e profumi mediterranei attraggono sempre di più i turisti che si immergono in una realtà tutta da scoprire.

TRADIZIONI E USANZE

Il Basso Salento è contaminato dalla bellezza di tradizioni e culture che si sono intrecciate in questo estremo lembo della puglia anche e soprattutto grazie all’influenza del mare Mediterraneo, da sempre, croce via di genti. La contaminazione araba e greca, soprattutto, ha determinato in modo importante i caratteri artistici e architettonici di molte dimore e palazzi antichi. Si pensi alle Ville di Santa Maria di Leuca, suggestive, diverse tra loro, impreziosite da uno stile moresco e spesso colorate con gli stessi colori della Grecia. Usanze e tradizioni, quindi, vengono tramandate da generazione in generazione e diffuse sul territorio attraverso l’azione delle associazioni. In tal modo il turista ha la possibilità di conoscere non solo i luoghi ma anche la loro storia. Non solo i metodi moderni di cucina mediterranea ma anche quelli antichi.

IL CAPO DI LEUCA

La Puglia è tutta bella ma il Sud Salento e, in particolare il Capo di Leuca, conserva un fascino particolarissimo. Una bellezza paesagistica e architettonica che è impossibile non notare e fotografare. Meta del turismo balneare e religioso, questo lembo di terra a Sud, prende il nome da Santa Maria di Leuca che si caratterizza per la presenza della Basilica di devozione mariana, un tempo tempio di Athena, il porto e il faro che rappresenta un  importante snodo interculturale e in passato fu luogo d’incontro tra genti e popoli di diversa cultura e religione.

TRE BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE IL SALENTO

Vacanze salentine si o no? Ecco tre buoni motivi per scegliere il Salento come meta per le proprie vacanze:

  1. Bellezza. Senza esagerare si tratta di uno dei territori più belli d’Italia. Paesaggi da sogno, spiagge, scogliere, ma anche magnificenze architettoniche e artistiche redono questa terra meta ambita.
  2. Cucina. Si mangia bene ed abbondantemente. Il pesce fresco, i piatti poveri ma anche la cucina gourmet sono dei veri e punti di forza.
  3. Relax. La quiete dei luoghi permette di staccare dalla frenesia della quotidianità per concedersi un momento di pieno relax.

Lascia un commento