You are currently viewing Panino con il polpo: il nuovo must salentino

Panino con il polpo: il nuovo must salentino

Da Babalù il panino con il polpo conquista i clienti. Una ricetta tutta da scoprire all’insegna dei sapori del territorio salentino. Gusto e olfatto si incontrano in un connubio paradisiaco.
Il panino con il polpo è sicuramente un format di panino lussurioso, per questo in pochissimo tempo è diventato un cult dei presidi fast e slow food pugliesi.

Panino con il polpo: la sua storia

Il Salento, terra di arte, letteratura, cultura e tradizioni è conosciuto anche oltre oceano per le ricette ed i connubi di gusti mediterranei che solitamente deliziano gusto, olfatto e vista.

Regione pluri premiata per l’arte culinaria, innumerevoli gli chef delle varie declinazioni premiati nel corso degli anni ma quest’anno a dettare le regole è una ricetta dalla preparazione semplice e poco artificiosa, il panino con il polpo. Un piatto per gli amanti delle aperi-cene o per chi ama gustare ottimi sapori in riva al mare, così semplice da preparare che chiunque può abbinarlo ai prodotti della terra preferiti.

In casa Babalù quando si chiede un panino con il polpo si ha una molteplice scelta, si può optare per il Poseidone caratterizzato dal connubio con il patè di olive nere e l’Odino dal gusto intenso e rustico dato dai pomodori secchi, entrambi però a base di carpaccio di polpo.

Se si sta programmando un viaggio nel basso Salento è diventato obbligatorio assicurarsi di fare un salto a Tricase ad appena dieci chilometri dalla costa adriatica, da Babalù, la baguetteria salentina tutta da assaggiare. Numerose le formule di impasto delle baguette nell’offerta del menu ed altrettanto innumerevoli gli ingredienti da poter combinare tra loro nella formula “componi la tua baguette”. C’è chi fa fede alle ricette composte dal meraviglioso staff e chi invece preferisce fare gli esperimenti culinari combinando gli ingredienti 100% made in Salento di casa Babalù.

Un concept di fast food con una vision slow food in cui tutto ciò che è necessario fare è sedersi e lasciarsi deliziare il palato dalle baguette e dai pucciotti (pane tipico della tradizione culinaria salentina) farciti a dovere e con sentimento.

Nei momenti di collettività, quando i pescatori tornavano sulla terra ferma successivamente alle battute di pesca, il polpo era uno di quegli animali che i più coraggiosi mangiavano vivo (freschissimo) iniziando dai tentacoli fino ad arrivare al dorso del mollusco cefalopode.

Da cibo povero degli anni ’20 fino ai ‘60, oggi il polpo è sinonimo di leccornia di lusso poiché gli chefs negli anni ne hanno valorizzato la figura ed il ruolo che ricopre nella preparazione di alcune ricette particolari e ricercate fino a giungere all’utilizzo contemporaneo come alimento principale contenuto all’interno di panini gourmet, generalmente affiancato ad ortaggi freschi o sott’olio, altro must della cultura culinaria salentina. Un menù, da Babalù baguetteria con oltre quaranta composizioni gastronomiche a loro volta combinabili tra loro fino a giungere ad un numero indefinito di possibilità di degustazioni di sapori da abbinare alle ottime birre servite ghiacciate come tradizione impone.

Babalù baguetteria nasce in fase post covid-19, momento storico in cui l’intera nazione si è sostenuta sul delivery e sulla formula dell’asporto. Inspirato dalla cultura centroafricana e dal cantautore Mannarino, il team ha scelto Babalù come nome a cui titolare la baguetteria perché nella storia delle civiltà Babalù Aye era venerato in quanto simbolo protettore delle malattie e delle pandemie, simbolo liturgico ancora oggi riconosciuto dalle minoranze sudamericane che praticano la Santeria, espressione massima della religiosità cattolica unita ai rituali locali che vedono i santi al centro dell’adorazione. Un nome poco casuale, quindi, quello scelto per la paninoteca must del basso Salento che si prefigge di curare tutti i palati, soprattutto quelli più esigenti.

Babalù Baguetteria è ubicato a Tricase (LE) in piazza Cappuccini, al centro della movida del Capo di Leuca ed ospita i clienti tutti i giorni fino a notte inoltrata.

Lascia un commento